Coronavirus: primo morto fuori dai confini cinesi

PECHINO, 2 febbraio 2020 – FONTE ANSA

E’ un uomo di 44 anni il primo morto ieri al di fuori dei confini cinesi. Sarebbe un cittadino delle Filippine che a causa del nuovo coronavirus ha perso la vita ieri: lo riferisce l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), secondo cui si tratta del primo decesso fuori dalla Cina.

L’uomo, cittadino cinese residente a Wuhan, aveva manifestato i sintomi del nuovo coronavirus durante un viaggio nelle Filippine. “E’ il primo decesso noto fuori dalla Cina“, ha spiegato Rabindra Abeyasinghe, il rappresentante dell’Oms a Manila, ed è anche il primo da quando molti Paesi hanno deciso di chiudere le frontiere negli sforzi per limitare il contagio. Il numero di morti a causa dell’epidemia ha raggiunto, in base ai dati aggiornati a ieri, quota 304 in Cina, con contagi accertati saliti a 14.411.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *