Il calvario è la speranza del piccolo Nicolas: la mamma donerà il midollo, ma c’è bisogno del vostro aiuto

Messina, 12 dicembre

Si chiama Valentina Di Bella, ha 29 anni e già combatte una lotta impari contro una malattia che si è impadronita dei due suoi figli. Valentina è la mamma di Andrés di quasi 6 anni e di Nícolas di 4 anni. I suoi bimbi sono affetti da Neurofibromatosi (rara malattia genetica che genera deformazioni ossee, cecità, tumori benigni o maligni in tutto il corpo ecc ecc) che, in particolare, scatenò a Nìcolas una LEUCEMIA MIELOMONOCITICA GIOVANILE CRONICA. Diagnosticata a marzo del 2019 al Gaslini di Genova, è una delle leucemie più violente e che solo un trapianto può salvare. Nícolas fece così 5 cicli di chemioterapia come preparazione al trapianto, poi alla fine fece quella più pesante che debellò tutte le cellule malate. Il 21 agosto Nicolas fu sottoposto al trapianto di cellule staminali da un donatore israeliano. Nícolas uscì dall’ospedale dopo 2 mesi, con una milza molto ingrossata che creava problemi, ma che, poco a poco, si stava rimpicciolendo. “Eravamo quasi arrivati al traguardo dei 100 giorni post trapianto, ed eravamo felici al pensiero che tra un po’ saremmo tornati tutti a casa… Quando mi viene comunicato che il piccolo Nícolas ha avuto una recidiva… Le sue cellule si sono ripresentate e man mano stanno cacciando via quelle del donatore. Quindi adesso dovrà fare un secondo trapianto“. Adesso si deve procedere in fretta. I medici temono che il midollo peggiori e si ammali nuovamente. Quindi il 13 dicembre farà un intervento per asportare la milza ed il 15 gennaio farà il secondo trapianto, “ma questa volta sarò io a donargli il midollo…” dice Valentina “con la speranza che vada tutto bene e che il mio piccolo possa tornare a vivere davvero, una volta per tutte, e su questo voglio essere positiva… Io sono la sua mamma, io gli ho dato la vita e sono sicura che io gliela salverò“.

Gli amici di Valentina Di Bella hanno aperto una raccolta fondi, perché le cure e la permanenza fuori città costa parecchio. Siamo certi che la Messina sensibile e buona e che non ha mai tradito le aspettative dei suoi cittadini in difficoltà, saprà aiutare Nicolas e sua madre. A lui il nostro migliore augurio di una pronta guarigione: FORZA CAMPIONE!

https://www.facebook.com/donate/2254970374803601/10215961692464040/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *