La Sicilia in tempo reale

 

Prete indagato per abuso sessuale su minorenne. “Non sospeso ma trasferito”. Anche a Messina caso simile.

Prete indagato per abuso sessuale su minorenne. “Non sospeso ma trasferito”. Anche a Messina caso simile.

 

18 febbraio 2021

La battaglia anti pedofilia di Papa Francesco si divide tra buone intenzioni ed azioni reali. E’ una delle riflessioni che derivano dall’ultima vicenda che vede indagato ad Enna un prete per abusi su una donna all’epoca dei fatti minorenne. Il prete in questione non è stato sospeso dal vescovo che ne ha invece disposto un più conveniente trasferimento a Ferrara. Peccato che nel luogo di trasferimento il prete ancora solo indagato continui ad occuparsi di giovani. L’amara considerazione è di Francesco Zanardi, presidente Nazionale di Rete l’Abuso, un’associazione di Savona, che raccoglie 1000 persone che hanno denunciato abusi da parte di religiosi, risponde alla costituzione di un Comitato in difesa del sacerdote indagato. Enna intanto si spacca tra colpevolisti ed innocentisti. Intanto però la tonaca rimane addosso al prete in questione.

Nulla di sconcertante visto che anche a Messina c’è un caso di un prete condannato definitivamente in Cassazione per abusi su un minore che continua ad indossare l’abito clericale, a ricevere il sostegno della Chiesa ed a farsi chiamare “don”.

No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: