La Sicilia in tempo reale

 

Gettonopoli: la Suprema Corte rigetta i ricorsi e le condanne diventano definitive

Gettonopoli: la Suprema Corte rigetta i ricorsi e le condanne diventano definitive

 

17 febbraio 2021

Nel pomeriggio la Corte di Cassazione, seconda sezione penale, ha rigettato i ricorsi dei 15 ex consiglieri che li avevano presentati contro le sentenze in Appello emesse nel 2018 dal Tribunale di Messina nell’ambito dell’inchiesta chiamata “Gettonopoli”. L’inchiesta era basata sul sistema di percezione del gettone di presenza da parte degli ex consiglieri durante le commissioni.

Una doccia fredda per gli ex consiglieri visto che le condanne diventano definitive. In Appello le condanne, mitigate rispetto al primo grado, erano state le seguenti: Pietro Adamo, un anno e tre mesi per Nicola Cucinotta, un anno e cinque mesi per Giovanna Crifò, un anno e sei mesi per Carlo Abbate, un anno e nove mesi per Benedetto Vaccarino, un anno e sei mesi per Fabrizio Sottile e Santi Daniele Zuccarello, un anno e sette mesi per Paolo David, un anno e tre mesi per Santi Sorrenti e Andrea Consolo, un anno e cinque mesi per Pio Amedeo, un anno e quattro mesi per Angelo Burrascano, un anno e due mesi per Nino Carreri, un anno e sette mesi per Nicola Salvatore Crisafi, un anno e tre mesi per Carmela David.

 

No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: