La Sicilia in tempo reale

 

Cronaca – In carcere il fondatore di FACILE.IT, per stupro di 18enne

Prima le avrebbe fatto assumere cocaina e ketamina e poi l’avrebbe violentata. Con l’accusa di violenza sessuale nei confronti di una 18enne, detenzione e cessione di stupefacente, sequestro di persona e lesioni, Alberto Maria Genovese, l’imprenditore ex ceo della start-up assicurativa Facile.it, poi ceduta nel 2014, è stato fermato nella notte tra venerdì e sabato dalla polizia.

L’imprenditore 43enne, secondo la ricostruzione, avrebbe violentato la giovane a una festa privata a casa sua, nel cuore di Milano, lo scorso 12 ottobre. E’ stato fermato perché stava per andare in Sudamerica.

   Al gip, domandando di essere messo ai domiciliari, ha detto di volersi disintissocare “perché da quattro anni sono dipendente dalla cocaina. Quando sono sott.
gli effetti della droga non riesco a controllarmi e non capisco più quale sia il confine tra ciò che è legale e ciò che è illegale. Ho bisogno di curarmi”.

“Può commettere ancora abusi “. E’ quanto ritiene, invece, il gip Tommaso Perna nel provvedimento depositato oggi con cui ha accolto la richiesta della Procura di convalida del fermo e della custodia cautelare in carcere. Per il giudice sussistono le tre esigenze cautelari e cioè il pericolo sia di reiterazione del reato, sia di fuga sia di inquinamento probatorio.

 

Share Post
No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: