Un “Weekend Lover” per il vostro matrimonio, tre giorni di amore, festa e divertimento

Care amiche, cosa pensereste se vi dicessi che il vostro matrimonio può uscire dagli schemi tradizionali e divenire un evento a lunga durata, ben oltre la cerimonia religiosa ed il ricevimento?

Provo a spiegarmi. Immaginate una tre giorni nuziale, una sorta di weekend romantico pensato e organizzato in funzione degli invitati degli sposi. Una location da urlo pronta ad accogliere gli ospiti per tre intere giornate facendosi cornice di momenti unici, all’insegna della giovialità familiare, della condivisione, del divertimento.

Il nuovo concept è particolarmente apprezzato dalle coppie più giovani. L’idea del fine settimana programmato ha riscosso successo soprattutto tra i ragazzi più social, che hanno avuto modo di seguire attivamente alcuni tra i Wedding Weekend delle nostre celebrities. Ecco allora che si fa largo l’idea della programmazione in più giornate, riducendo il numero degli invitati ai soli familiari e agli amici più stretti. Un on the road lungo la strada dei sentimenti, una pausa raccolta attorno alle emozioni della coppia e, perché no, un biglietto andata e ritorno per weddilandia.

Il nuovo concept è particolarmente apprezzato dalle coppie più giovani. L’idea del fine settimana programmato ha riscosso successo soprattutto tra i ragazzi più social, che hanno avuto modo di seguire attivamente alcuni tra i Wedding Weekend delle nostre celebrities. Ecco allora che si fa largo l’idea della programmazione in più giornate, riducendo il numero degli invitati ai soli familiari e agli amici più stretti. Un on the road lungo la strada dei sentimenti, una pausa raccolta attorno alle emozioni della coppia e, perché no, un biglietto andata e ritorno per weddilandia.

Proviamo allora a disegnare due possibili scenari, quello estivo al caldo di Messina e quello invernale, tra alberi addobbati le luminarie natalizie.

L’estate ci consente di programmare il weekend con attività all’aperto, di sfruttare gli spazi esterni della Villa e di scoprire le bellezze della nostra città. Predisporrei l’arrivo degli invitati in vetture con autista o mezzi caratteristici, con gli sposi ad accogliere la carovana all’interno della struttura scelta per il pernottamento, a pochi passi da Villa Musco. Un aperitivo di benvenuto per festeggiare l’inizio dell’evento, poi l’assegnazione delle camere per consentire agli ospiti di rinfrescarsi dopo il viaggio. A quel punto si partirebbe tutti per Ortigia, piuttosto che per Taormina, o comunque un luogo dalla spudorata bellezza naturale. Immagino una ricca degustazione di dolci e prodotti tipici locali, sano shopping e foto ricordo panoramiche. Ad attendere la truppa nuziale in villa al suo rientro, una lunga tavolata imbandita per il grande party a bordo piscina, col sottofondo della musica tipica del posto e materie prime del messinese.

Si andrebbe avanti per tutta la sera, fino alla serenata a sorpresa per la sposa, ad anticipare di poche ore il fatidico sì.
Il risveglio per gli invitati sarebbe allietato da una ricca colazione nella sala principale della dimora del soggiorno; poi l’arrivo dei professionisti del make-up e dell’hairstyle per coccolare gli invitati in vista dell’imminente matrimonio. Poche ore dopo sarebbero tutti agghindati per accogliere l’uscita trionfale della sposa. A quel punto ci si sposterebbe nel parco per il rito civile vista mare, oppure in una delle bellissime chiese di Messina per il rito religioso, muniti di riso e wedding bag. La giornata proseguirebbe ia Villa Musco, dove l’intera location verrebbe riallestita per conferire al ricevimento un’atmosfera unica e indimenticabile. All’indomani, infine, con i carichi degli stravizi del matrimonio, organizzerei una giornata in spiaggia, con apertitivi, degustazioni, musica e totale relax, fino al momento dei saluti, non prima di aver raccolto le proprie cose in villa, ed aver ricevuto i souvenir dagli sposi, in ricordo di questa meravigliosa parentesi di vita.

Ed ora proiettiamoci al freddo del Natale, con l’incanto del calore infuso dagli alberi illuminati e delle ghirlande appese ovunque. Il fascino della villa sarebbe garantito da strutture luminose create appositamente per stimolare la sensazione di questa incantevole festività. All’arrivo degli ospiti verrebbe servito il vin brûlé al caldo del camino acceso al centro della grande sala del ricevimento. Panettone, dolci tipici e calici fumanti a battezzare il wedding weekend voluto dalla coppia. Si uscirebbe poi alla scoperta dei vicoli illuminati di Messina, con shopping e passeggiate in attesa della cena. La serata proseguirebbe nell’atmosfera spiccatamente natalizia di Villa Musco: specialità locali ad imbandire la grande tavolata e tombolata a seguire, prima del rientro nella struttura del pernottamento. All’indomani la ricca colazione nella sala principale (per chi lo desiderasse rigorosamente in pigiama e vestaglia) e, anche in questo caso, l’arrivo dei professionisti del trucco e del parrucco. Dopo la cerimonia l’inizio del ricevimento nella grande Villa ri-addobbata ad hoc secondo le aspettative della coppia, con allestimenti luminosi e floreali studiati nei minimi dettagli. Grossa festa fino a tarda notte, con la musica rigorosamente dal vivo a dare un tono di sax all’accompagnamento strumentale. L’indomani sarà all’insegna del relax e della scoperta delle montagne messinesi. Dopo l’ultima accogliente colazione, ci si sposterebbe tutti sulle Nèbrodi, ospiti di una delle migliori fattorie locali. Passeggiata a cavallo, riposo negli spazi naturali allestiti dai proprietari e un ricco pranzo caratteristico alla vista dall’alto del nostro mare. Così si concluderebbe la tre giorni invernale, a mio avviso la più affascinante in assoluto.

Quante idee, quanti spunti da realizzare, quanta condivisione per uno degli avvenimenti più importanti della nostra vita. E, soprattutto, quanta eccitazione per me che dirigo la regia di questo film straordinario. Ho la possibilità di mettere in campo ogni spunto, ogni idea creativa. L’obiettivo è quello di far trascorrere agli invitati una sorta di vacanza a tema, senza pensieri, senza problemi, che resti impressa nella memoria collettiva come un qualcosa di unico, indimenticabile. La riuscita del wedding weekend sarà il più grande dei regali per gli sposi, certi di aver reso unico il momento più importante della loro vita, e di aver offerto alle persone che amano una piccola grande follia, fuori dagli schemi e dall’ordinario, piena di amore e di sana eccitazione.

Virginia Mòllica

No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: