Villa Dante: la Polizia Municipale denuncia quattro ragazze minorenni per rissa

Nel pomeriggio di ieri la Polizia Municipale ha sedato una violenta rissa all’interno della centrale Villa Dante. Gli agenti sono intervenuti durante il servizio di pattugliamento all’interno della villa. I tre operatori della Polizia Municipale, tra l’altro facenti parte dell’aliquota di 44 neo assunzioni, è stata richiamata dalle urla e dal trambusto da parte di quattro minorenni, tutte ragazze comprese tra i 13 ed i 17 anni, che se le stavano dando di santa ragione.

La violenza della colluttazione non ha reso infatti sufficiente l’intervento dei tre agenti della Municipale che hanno dovuto richiedere l’ausilio di rinforzi per far desistere le quattro minorenni dal loro intento. Sono così intervenute tre auto della Sezione Radiomobile della Municipale, al comando dell’ispettore Stefano Musumeci, che sono riusciti a dare man forte ai colleghi e bloccare la rissa in atto, con tanto di astanti spettatori. Sul posto è anche intervenuta un’ambulanza del 118 .  Le giovani sono state così fermate e portate presso la Sezione di Polizia Giudiziaria del Corpo di Polizia Municipale, comandato dall’ispettore Pino Parialò, che dopo averle identificate ed aver convocato i rispettivi genitori, ha provveduto a denunciarle all’Autorità Giudiziaria per rissa ai sensi dell’articolo 588 del codice penale.

L’intervento da parte della Polizia Municipale ha permesso così di bloccare un’azione violenta che poteva avere risvolti molto più seri. Un servizio quello all’interno della Villa Dante voluto dall’ex assessore alla Polizia Municipale, Dafne Musolino, che continua ad essere svolto con regolarità dagli agenti del Corpo.

No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: