Roccalumera – Angelica ha perso la sua guerra contro il tumore.

Angelica Abate è morta stasera a soli 18 anni. Il male al cervello contro il quale lottava ha avuto ragione di lei. Roccalumera piange la sua giovane concittadina la cui storia ha commosso e mobilitato tanti in una lotta contro il tempo, contro un male incurabile che sembrava volgere al meglio.

In pochi giorni, infatti, a maggio scorso, la gara di solidarietà ha permesso ad Angelica di poter volare ad Hannover, in Germania, per sottoporsi ad un delicato intervento che doveva liberarla dal tumore al cervello. Un primo intervento che le aveva permesso di sperare. Poi invece il peggioramento, repentino e che non ha lasciato scampo alla pallavolista messinese e che stasera se l’è portata via confortata dai suoi genitori. Angelica, dopo altri due interventi al cervello, era rientrata a ferragosto per continuare la cura nella sua Roccalumera, che oggi la piange per la sua prematura scomparsa. Una guerriera come Paolo Chillè. Due storie legate da solidarietà, speranza e dramma.

No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: