Tragedia di Caronia: dubbi da sciogliere, perché nessuno ha impedito a Viviana di lasciare l’A20 ?

In queste ore è in corso l’esame autoptico sui resti che, ricordiamo, non hanno ancora certezza scientifica di appartenenza al piccolo Gioele Mondello. Tra i tanti dubbi c’è quello che ha determinato la tragedia e che tra tutti dovrà essere sciolto. Molto più facile sarebbe capire se vi fossero state delle telecamere di sicurezza sull’A20 in quella piazzola di sosta ed all’interno della galleria. Ma tant’è. Il dubbio principale da sciogliere per capire la dinamica degli eventi di quel 3 agosto è quello del perché Viviana Parisi abbia deciso di abbandonare l’auto sull’A20 e, con Gioele in braccio, si sia addentrata su quella strada interna che dal varco conduce non solo a quel traliccio ma a tutte le campagne di quella frazione di Caronia, piena di animali selvatici, ma anche liberi di pascolare. Le testimonianze rilasciate dagli operai e dalla famiglia di turisti, gli unici presenti in quel momento, hanno certamente reso chiarimenti, che sa la Procura, circa il fatto che Viviana abbia potuto o meno lasciare la sede autostradale senza che nessuno la fermasse o la seguisse, visto che aveva suo figlio in braccio. Possibile che nessuno abbia provato a farla desistere dal suo intento di andare via? Possibile che nessuno abbia avuto il sospetto che qualcosa non era “normale”? Sono interrogativi ai quali solo la Procura dovrà e potrà rispondere.

No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: