a

La Sicilia in tempo reale

 

Intervista a Giuseppe Di Bello, l’ex carabiniere che armato di falcetto ha ritrovato il bimbo in 3 ore

Si chiama Giuseppe Dibello l’ex carabiniere che stamattina ha risposto all’appello del padre di Gioele, Daniele Mondello, e che armato solo di un falcetto ha ritrovato il corpo straziato compatibile con un bimbo tra i 3 ed 4 anni come stabilito dal medico legale intervenuto a Caronia. Un solo falcetto e poche ore di ricerca e dopo 15 giorni, l’uomo balzato agli onori della cronaca nazionale, ha fatto quello che non si era riusciti con cani molecolari, droni ed alta tecnologia. Un esito che pone tante domande. Noi intanto lo avevamo incontrato prima dell’inizio delle ricerche e lo avevamo intervistato. Ecco cosa ci aveva detto:

Share Post
Written by
No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: