Giovane “scomparso” in Egitto indagato per traffico di droga. Accusato da un amico

Calogero Nicolas Valenza, il giovane di 27 anni che inizialmente era stato dato per scomrso, è stato fermato dalla polizia egiziana a seguito di una denuncia per traffico internazionale di stupefacenti. Lo accusa un amico straniero che avrebbe fatto il suo nome durante un interrogatorio. Valenza è stato fermato all’aeroporto ma non era in possesso di stupefacenti di alcun tipo, ma è stato comunque arrestato al suo arrivo. La famiglia è stata informata da un’avvocato dell’ambasciata italiana al Cairo, incaricato di seguire la vicenda. La famiglia che teme per la vita del giovane, ha nominato come proprio legale di fiducia l’avvocato Nicoletta Cauchi, chiedendo l’intervento di Amnesty International.

No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: