Gioele – Nuova ipotesi investigativa. Il bimbo potrebbe essere morto nell’incidente

C’è una nuova ipotesi investigativa che potrebbe dare un senso al mosaico indefinito dei fatti che pian piano emergono durante l’acquisizione di nuovi elementi ed informazioni su quel che accadde il giorno della scomparsa di Viviana Parisi. La nuova pista investigativa ipotizzerebbe che il piccolo Gioele potrebbe essere morto nell’impatto dell’auto con il furgone con a bordo i due operai. Un’ipotesi che spiegherebbe anche perché la famiglia testimone della fuga di Viviana Parisi l’avrebbe vista con il bambino in braccio. Era esanime e la donna lo ha portato via disperata? E spiegherebbe anche perché i due operai intenti ad avvisare il traffico incombente sul luogo dell’incidente, avrebbero notato solo la donna andare via. La sagoma di Viviana copriva al loro punto di vista il bimbo in braccio? Di qui avrebbe anche una spiegazione plausibile la stessa fuga disperata di Viviana: voleva rianimare il piccolo? E’ fuggita in preda alla disperazione ed alla paura per quanto accaduto durante un viaggio del quale non aveva parlato con nessuno? E darebbe anche una spiegazione alla fine della donna che, secondo le ipotesi, potrebbe aver dato una “sepoltura” approssimativa a Gioele, o potrebbe averlo semplicemente adagiato, come dice la sensitiva, su delle foglie, per poi, dopo aver compreso quanto accaduto e la sua irrimediabilità, aver deciso di togliersi la vita. A maggior ragione la Procura intende continuare a cercare la famiglia testimone.

Post Tags
Share Post
No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: