a

La Sicilia in tempo reale

 

Don Giovanni d’Austria: Sorbello chiede il blocco navale per la manifestazione. “No a due pesi e due misure”

La notizia che la manifestazione dello sbarco di Don Giovanni d’Austria si terrà, annunciata da un comunicato stampa e dalla conferma data in Commissione Cultura oggi dallo stesso assessore Caruso, fa infuriare il consigliere comunale Salvatore Sorbello che arriva a chiedere il “blocco navale” per fermare il corteo di barche che tradizionalmente accompagna le comparse che partecipano alla rievocazione.

Il Consigliere Comunale Salvatore Sorbello chiede alla SS d’intervenire, se necessario anche attraverso blocco navale con pilotine comunali, al fine di fermare lo sbarco di Don Giovanni  D’Austria 2020, organizzato, peraltro,  all’interno  della base Militare della Marina Italiana con grande dispendio di risorse pubbliche per la collettività. Non si capisce perché la Vara, che costituisce il simbolo della tradizione Messinese, debba fermarsi, mentre lo sbarco di Don Giovanni D’Austria viene fatto svolgere ugualmente e per di più  in area non appartenente alla libera fruizione dei Messinesi ma con risorse pubbliche anche degli stessi . A tal fine, si chiede di soprassedere a qualunque richiesta economica proveniente dal suo Assessorato. Chiede procedersi quindi con diligenza, secondo  i  princìpi del buon padre di famiglia (no due pesi e due misure) nonché quelli che contraddistinguono la buona amministrazione : economicità, efficienza, efficacia“.

Written by
No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: