Messina, consiglieri Cannistrà (M5S) e Bramanti (Lega): Caso salmonellosi nelle pasticcerie “grave silenzio del Sindaco”

“E’ arrivato il momento di fare chiarezza sulle pasticcerie a rischio salmonellosi. Si è verificata troppa confusione nella gestione di questo fatto di cronaca, che ha determinato un danno all’immagine di numerosi esercizi commerciali della nostra città, i cui nomi sono finiti in vere e proprie liste di proscrizione totalmente inventate, rimbalzando nelle chat e nei social”, dichiarano i consiglieri comunali Cristina Cannistrà (M5S) e Dino Bramanti (Lega), membri della Commissione consiliare Igiene e Sanità.

I due consiglieri aggiungono: “Siamo molto perplessi dal fatto che il sindaco De Luca, che è la massima autorità sanitaria nel Comune, non sia intervenuto sulla vicenda e il suo silenzio ha creato ulteriore confusione nella gente, che ha paura di acquistare i prodotti dolciari, mettendo in difficoltà il comparto delle pasticcerie, già fortemente provato dalla crisi causata dal coronavirus”.

“Inoltre, l’assenza di un regolamento igiene e sanità nel nostro Comune, non ha facilitato la situazione perché da questo documento dipende la disciplina che regola i controlli sulle attività che vendono prodotti alimentari. Della predisposizione di questo regolamento se ne discuterà fra due settimane nella Commissione consiliare Igiene e Sanità. Nel frattempo – concludono Cannistrà e Bramanti – auspichiamo che venga fatta luce sulla vicenda e vengano resi noti i nomi sia delle persone che hanno messo in giro queste fake news e degli esercizi commerciali realmente coinvolti”.

 

No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: