Ambulantato selvaggio: sequestrati 1.200 chili di frutta e due mezzi al denunciato per resistenza, privo di licenze

Non si è conclusa nella mattinata l’operazione contro l’ambulantato selvaggio condotta dal commissario Giardina e conclusasi provvisoriamente con il suo ricorso alle cure mediche. Prima dell’aggressione infatti, la Polizia Specialistica aveva concretizzato il solo sequestro di 100 chili di frutta e verdura. L’operazione è però continuata nel pomeriggio con il sequestro di 1.200 chili di merce e di due mezzi in uso come magazzino e vendita in uso all’ambulante e posteggiati in via San Cosimo dall’agosto del 2019, come risultato dai controlli. Inoltre l’ambulante in questione è stato sanzionato per vendita senza licenza, pertanto abusivo in toto. Licenza probabilmente richiesta, come dichiarato dallo stesso ambulante, ma che non è mai stata concessa. L’uomo era stato già titolare di una rivendita di frutta e verdura con sede stabile, negozio che poi aveva chiuso anni fa, consegnando la licenza che è stata annullata. I due mezzi sequestrati verranno proposti per la confisca, mentre la merce è stata consegnata ad ente di beneficenza.

 

Share Post
No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: