AMATA (FDI): LA NORMA STATUTARIA E’ LEGGE, E SI REGOLANO I RAPPORTI TRA ARS E GIUNTA, CHE AVRA’ UN TERZO DI DONNE

“Una conferma di come la collaborazione all’interno del nostro parlamento, quando è scevra da contrapposizioni partitiche,  funziona, e porti a risultati come questo, decisivi per il futuro del Governo regionale e i rapporti con il Parlamento siciliano”. Così Elvira Amata, presidente della Commissione speciale per lo Statuto e capogruppo di Fratelli d’Italia all’ARS, dopo il  via libera del Consiglio dei Ministri alla legge statutaria proposta dalla Commissione a approvata all’unanimità a Sala d’Ercole.

“Fino ad ora mai si era proceduto, con una legge ad hoc ad approvare una disciplina che armonizzi, dopo l’elezione diretta del presidente della Regione, i rapporti tra il Governo e il Parlamento. Dopo oltre vent’anni abbiamo messo un punto e regolato la costituzione del Governo che tra l’altro , dalla prossima legislatura, dovrà contare al proprio interno la presenza di 1/3 della rappresentanza femminile. Voglio immaginare però che presto non dovremo attendere tempi troppo lunghi affinchè la presenza delle donne in politica non sia imposta da una norma, perché non dovremmo aver bisogno delle quote rosa e noi donne dovremmo essere messe nelle condizioni di lavorare, vivere la nostra dimensione sociale e politica e nel contempo essere madri”.

“Un articolo  – ha aggiunto Amata -che ritengo poi di particolare rilevanza riguarda il nuovo iter dei decreti che il Governo presenterá alla Commissione paritetica Stato Regione per le norme di attuazione, che prima dovranno sempre passare dall’aula, dando forza e massima spinta a provvedimenti che saranno condivisi con l’intero Parlamento siciliano”.

Post Tags
Share Post
No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: