Rapinò tabaccheria insieme con complice minorenne, arrestato

Un sorvegliato speciale di 29 anni, Giuseppe Camelia, è stato arrestato dai carabinieri a Ramacca (Catania) perché ritenuto l’autore, insieme con un ragazzo di 15 anni, di una rapina compiuta in una tabaccheria del centro del paese il 19 marzo scorso durante il lockdown.
Camelia è stato rinchiuso nel carcere di Caltagirone. I militari hanno eseguito nei suoi confronti una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Caltagirone per rapina aggravata in concorso, porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere e e violazione degli obblighi della sorveglianza speciale.
Il ragazzo, che avrebbe fatto da ‘palo’ con un telefono cellulare, era stato già raggiunto da un provvedimento cautelare emesso dal Gip del Tribunale per i minorenni e collocato in una comunità.
In occasione della rapina un malvivente con il volto travisato si era introdotto all’interno dell’esercizio commerciale e minacciando con un coltello una dipendente si era impadronito di 3.500 euro che erano dentro la cassa.
Dall’esame delle immagini registrate da telecamere della zona gli investigatori hanno accertato come la coppia avesse compiuto diversi sopralluoghi nella zona. (ANSA).

Post Tags
No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: