a

La Sicilia in tempo reale

 

Cambio al vertice di UniversoMe, Emanuele Chiara è il nuovo coordinatore

Emanuele Chiara, studente di Medicina e Chirurgia,  è il nuovo Coordinatore di UniVersoMe, la testata degli studenti dell’Ateneo peloritano, un progetto editoriale nato 5 anni fa e coordinato dal 2016 ad oggi da Alessio Gugliotta, uno degli studenti cofondatori.

Il cambio al vertice avviene in seguito al conseguimento del titolo di laurea degli studenti che porta naturalmente all’elezione di un nuovo Coordinatore generale, scelto tra i partecipanti  al progetto. La redazione di UniVersoMe ha votato anche per il nuovo direttivo che sarà  a capo di una redazione che conta oltre 80 collaboratori, tra redattori, speaker, fotografi, informatici e addetti ai social media. L’organo di vertice coordinato da Emanuele Chiara è così composto: Antonio Nuccio, Claudia Di Mento e Martina Galletta – Unit Giornale; Davide Pedelì – Unit Radio; Cristina Geraci – Unit Creativa; Federica Vitale – Unit Social media management; Gianluca Carbone – Unit Informatica; Giulia Greco – Unit Grafica/Fotografia.

Emanuele ringrazia tutti membri del direttivo di UniVersoMe per la fiducia accordatagli, nella convinzione che questa realtà studentesca potrà coinvolgere sempre più studenti UniMe: “Sono sicuro che questa bella realtà crescerà sempre di più, per questo ho deciso di mettermi in gioco come Coordinatore. Ho avuto modo di vivere UVM a 360 gradi, facendomi coinvolgere dalle attività di quasi tutte le rubriche e unit, ma soprattutto dalle tante iniziative preziose che quotidianamente questa realtà universitaria porta avanti. È la passione che mi ha portato fin qui, oltre alle conoscenze e competenze maturate nel corso di questi anni, nella convinzione che tutti questi elementi possano essere messi in campo per far crescere ancora di più il progetto, con la collaborazione da parte di tutti gli altri membri del direttivo. Un ringraziamento in particolare va ad Alessio Gugliotta, di recente diventato dottore in Medicina e Chirurgia, giornalista pubblicista e coordinatore uscente, nonché amico. Alessio ha dedicato anima e corpo in questi anni ad UniVersoMe, spero di raccogliere degnamente la sua eredità, anche grazie al prezioso contributo che continuerà a darci”.

Alessio Gugliotta, infatti, rimarrà all’interno del progetto come Decano, svolgendo funzione di consulenza in qualità di membro più anziano del progetto stesso, e nei rapporti con l’esterno: “Abbiamo fatto tantissima strada dal 2015 ad ora – sottolinea Alessio –  ci siamo trasformati da un progetto sperimentale ad una realtà affermata che ogni giorno svolge un’attività giornalistica valida e puntuale. UniVersoMe oggi si distingue da altre piattaforme online per la qualità dei propri articoli e la professionalità di chi porta avanti il progetto. Una testata sempre più autorevole a cui si affianca Radio UniVersoMe, la web radio ufficiale dell’Università di Messina, che oggi è molto più di cassa di risonanza dell’attività portata avanti dal giornale, avendo acquisito una sua anima indipendente, dove alla  divulgazione informativa si affiancano la musica e l’intrattenimento. Lo strumento, quello dell’informazione, è il più potente che potesse essere messo in mano a dei giovani universitari pronti a far sentire la propria voce, a coltivare le proprie idee, ma anche a far crescere l’università e se stessi, coniugando il bisogno che Ateneo e studente hanno l’uno dell’altro. Il progetto è in continua espansione, settorializzando le varie competenze degli studenti coinvolti e reclutandone sempre di nuovi, per dare la possibilità a tutti di contribuire a qualcosa di importante ed utile. È stato per me un onore coordinare la squadra di persone che fanno parte di questa splendida realtà, senza le quali UniVersoMe non sarebbe oggi un un punto di riferimento per la comunità accademica studentesca”.

Tutti gli studenti UniMe che volessero partecipare al progetto o avere ulteriori info potranno inviare una mail a  Universomessina@gmail.com, la partecipazione alle attività di redazione consente di conseguire 1 CFU ogni 25 ore fino ad un massimo di 6 CFU per anno.

Share Post
Written by
No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: