Lucio D’Antonio è morto. Aveva inaugurato Casa di Vincenzo ed incontrato Richard Gere.

Messina, 20 maggio 2020

E’ morto Lucio D’antonio. Molto conosciuto in città per il suo modo di fare cordiale e per il suo sorriso nonostante vivesse in strada, è morto stamattina intorno alle 4:00 all’Ospedale piemonte. Lucio era rimasto vittima di una brutta caduta circa un mese fa dalla quale non si era più completamente ripreso. Nell’ultimo periodo era riuscito a coronare il suo sogno: era infatti riuscito ad avere l’assegnazione di una piccola abitazione nel rione Taormina a Messina, che condivideva con l’amico degli ultimi anni, Emanuele, che lo ha assistito fino all’ultimo.

Luciano aveva tagliato il nastro della Casa di Vincenzo accanto al Sindaco dell’epoca Renato Accorinti che lo aveva anche accompagnato ad incontrare a Taormina Richard Gere in occasione della proiezione di un film sul vagabondaggio ed il disagio mentale.

Lucio viveva lontano dalla sua famiglia con la quale aveva perso i contatti. Solo nell’ultimo periodo era riuscito a tornare a dialogare con il fratello. Ad Emanuele, che era la sua vera famiglia degli ultimi anni, le nostre condoglianze. Aveva 50 anni.

Lucio D’Antonio
No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: