La Sicilia in tempo reale

 

Fase 2 – L’assessore Razza affida all’Ircss Neurolesi il monitoraggio dei pazienti domiciliati

L’Assessore Regionale della Salute Ruggero Razza per monitorare le fasi successive dell’emergenza sanitaria Covid-19, tramite le speciali unità mediche domiciliari delle Aziende Sanitarie Territoriali (U.S.C.A), ha affidato all’IRCSS Bonino Pulejo di Messina il coordinamento operativo di un sistema di telemedicina che pone la Sicilia sempre più all’avanguardia nella gestione della pandemia.
Nei prossimi giorni le unità mobili inizieranno a muoversi su tutto il territorio regionale, visitando i pazienti positivi nei loro domicili, dotandoli di un apparecchio multifunzione e di un tablet per potere comunicare a una centrale dedicata tutti i parametri clinici utili a verificare lo stato di salute.

Venerdì 8 maggio presso la sede della direzione generale dell’ASP di Messina si è svolto un “focus” per condividere i percorsi ed effettuare una dimostrazione pratica; presenti, fra gli altri, il direttore generale Paolo La Paglia, il direttore sanitario Domenico Sindoni, il coordinatore emergenza coronavirus Carmelo Crisicelli, il coordinatore provinciale delle U.S.C.A dell’ASP di Messina Stefano Leonardi, il direttore generale dell’IRCSS Bonino Pulejo Vincenzo Barone, il direttore scientifico Placido Bramanti. E’ stato simulato un controllo sanitario a distanza del paziente, verificando i parametri clinici che saranno monitorati: saturazione di ossigeno nel sangue, pressione arteriosa, E.C.G., frequenza cardiaca.
Qualora uno di questi parametri dovesse non essere soddisfacente un alert automatico immediato informerà la centrale operativa con il successivo avvio delle procedure mediche di approfondimento diagnostico.

Share Post
No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: