CUB: Mantenere la chiusura settore alimentare nei festivi e fascia oraria 8.00/20.00 nei giorni feriali anche oltre il periodo pasquale

Messina, 10 aprile 2020

L’Osservatorio Urbano della CUB Messina ha più volte evidenziato in queste settimane che la prevista chiusura domenicale delle attività del settore alimentare, disposta dalle ordinanze regionali, e la riduzione dell’orario di apertura nei giorni feriali delle stesse attività, disposta dalle ordinanze comunali, rappresentava una doppia penalizzazione per i messinesi che non ha eguali in altre parti d’Italia, neanche nelle zone considerate più a rischio, rischiando tra l’altro di moltiplicare le occasioni di contagio per via dell’aumento delle file e quindi degli assembramenti davanti ai supermercati.

Quanto previsto dall’ordinanza sindacale n. 110 dell’8 aprile 2020, che dispone la chiusura del settore alimentare nei giorni festivi è quindi in sintonia con quanto dalla scrivente sostenuto (i lavoratori hanno un giorno di riposo settimanale), così come le motivazioni poste in premessa dell’ordinanza ed in particolare ove si afferma:

“Che le limitazioni all’orario di apertura nei giorni feriali, sommate all’obbligo di chiusura nei giorni festivi, ha dato causa a rallentamenti nell’approvvigionamento delle provviste alimentari che hanno determinato lunghe code davanti agli esercizi commerciali, per le quali spesso è dovuta intervenire la Polizia Municipale per evitare la formazione di pericolosi assembramenti e sanzionare la violazione delle disposizioni in tema di distanziamento sociale (….) l’esigenza di assicurare a tutti i cittadini l’approvvigionamento dei generi alimentari senza dare luogo ad assembramenti o a violazioni sulle norme del distanziamento sociale…”

Ed è proprio in forza delle motivazioni da noi addotte, e che sono anche presenti nella premessa della suddetta ordinanza, che chiediamo alla S.V. di mantenere l’apertura delle attività delle settore alimentare dalle 8:00 alle 20:00 per tutti i giorni feriali anche nelle settimane prossime, sia per eliminare la doppia penalizzazione per i messinesi, sia perché si verificheranno situazioni similari alla settimana pasquale (le festività del 25 aprile e del 1° Maggio) che costringerebbero i cittadini a concentrare e/o anticipare gli acquisti nelle ridotte fasce orarie feriali, determinando le conseguenze che l’ordinanza sindacale n.110 intende evitare in occasione delle festività pasquali.

Post Tags
No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: