Cosenza, 13 aprile 2020

La lotta per la vita di Angelo Bonaventura Ferri, 51 anni, è terminata con la sua morte. E’ morto oggi a distanza di quattro giorni da Giuseppe Coco, anche lui vigile del fuoco, di servizio a Catania. Angelo era caporeparto dei vigili del fuoco di Cosenza ed era stato ricoverato all’ospedale Mater Domini di Catanzaro, dove ha cessato di vivere oggi.

Anche lui, come Giuseppe Coco, aveva salute da vendere! Le condizioni di Bonaventura, sindacalista della Uil Pa, si sono aggravate nelle ultime ore e purtroppo i medici non sono riusciti a salvarlo. Purtroppo sembra di rivivere lo stesso dramma di qualche giorno fa. Il coronavirus ha strappato la vita anche a lui, il quarto Vigile del fuoco che ha dovuto arrendersi al covid-19. Bonaventura, per tutti Angelo, lascia la moglie e un grande vuoto tra i colleghi<< non solo calabresi>> era un estimato sindacalista, molto attivo nel territorio nazionale.
Angelo, ricoverato all’Annunziata di Cosenza lo scorso 16 marzo, dove era stata accertata la sua positività al Covid 19 ha lottato come un Leone, come un vero vigile del fuoco! Ma purtroppo, anche lui sarà da lassù il nostro vigili del fuoco come ” ANGELO” Stanno diventando davvero tanti! Noi sicuramente non ci fermeremo, in onore dei colleghi che hanno perso la vita, per tutti quelli che ancora stanno lottando.
Vogliamo tutele, rispetto e fatti!!!
Come vigile del fuoco prima, e come sindacalista dopo, esprimiamo il massimo cordoglio, alla famiglia, ai colleghi, ed al sindacato UIL PA.” scrive Carmelo Barbagallo, coordinatore regionale USB vigili del fuoco Sicilia.

Leave a Reply

  • (not be published)