Messina, 5 aprile 2020

L’emergenza non faccia trascurare altre urgenze. In un momento in cui la parola più pronunciata è “coronavirus” o “covid” è importante che non si trascurino le urgenze “ordinarie“, quelle cioè di malati come gli oncologici e gli altri che attendono interventi che potrebbero salvare loro la vita. E’ l’appello che da più parti in queste ore giunge in redazione: “Sono uno dei tanti pazienti affetti da carcinoma in attesa di intervento che rientrano nelle urgenze ..visto che il Piemonte non diventa Covid..almeno che operino i casi più urgenti. Sono affetto da carcinoma vescicale se non mi operano al più presto non muoio di covid ..ma per il carcinoma…, questo l’appello di uno di loro.

Leave a Reply

  • (not be published)