ORSA – Stella e Saranite: “Si paghino gli stipendi a Messina Social City, senza se e senza ma!”

Messina, 20 marzo 2020

I SEGRETARI OR.S.A. PIPPO STELLA e RITA SARANITE, come previsto dal Decreto Legge del 17 Marzo 2020 n° 18 al punto secondo- Sostegno ai lavoratori e alle Aziende, dispone che: << La cassa integrazione in Deroga, viene estesa a tutto il territorio nazionale, a tutti i dipendenti, di tutti i settori produttivi. I datori di lavoro, che sospendono o riducono l’attività a seguito dell’emergenza epidemiologica, possono ricorrere alla cassa integrazione guadagni in deroga con la nuova causale “COVID19” per la durata massima di 9 settimane.>>

 L’ARTICOLO 48 dello stesso Decreto dispone che per tale sospensione, le pubbliche amministrazioni hanno il dovere di retribuire per tutto il periodo di sospensione i lavoratori sospesi,

Pertanto, vista la delicatezza della vicenda emergenza coronavirus, riteniamo necessario l’intervento del Sindaco Cateno De Luca, affinché faccia chiarezza e metta fine a questo tira e molla, in tal modo da non far inasprire ulteriormente gli animi dei lavoratori, in virtù del fatto che NON tutti i lavoratori della Messina Social City sono stati sospesi, al fine di non creare <<LAVORATORI DI SERIE “A” E LAVORATORI DI SERIE “B”.>>.

Le famiglie dei lavoratori sospesi, non devono soffrire oltremodo quanto già stanno sopportando nel frangente di questa tremenda emergenza epidemiologica.

No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: