Furci Siculo: uccide la compagna, tenta il suicidio, ma poi avverte i Carabinieri

Furci Siculo (Me), 31 marzo 2020

Lo hanno trovato in stato confusionale gli uomini della Stazione dei Carabinieri intervenuti a Furci Siculo nella prima mattina di oggi, l’uomo che aveva strangolato la compagna per poi tentare il suicidio. Tentativo non riuscito e che ha poi determinato l’uomo a chiamare i Carabinieri: “L’ho uccisa, venite” avrebbe detto ai militari al telefono. L’uomo e la donna vivevano a Furci Siculo ma non erano della zona. Avevano preso in affitto qualche tempo fa una villetta. Il gesto che ha determinato la tragedia sarebbe avvenuto al culmine di una lite. La donna è stata ritrovata a letto, deceduta per strangolamento. La procura di Messina guidata dal Procuratore Maurizio De Lucia ha aperto un’inchiesta .

No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: