MSC OPERA: Musumeci chiede stop a sbarco, ma arriva in ritardo

Palermo, 7 marzo 2020

“Valutare se impedire lo sbarco a Messina dei 2.250 passeggeri della nave da crociera Opera della Msc, per contenere il diffondersi del coronavirus”. Lo ha chiesto, all’Unità di crisi nazionale, la Protezione civile della presidenza della Regione siciliana, su disposizione del governatore Nello Musumeci. L’imbarcazione, già rifiutata da Malta, ha però normalmente attraccato e dopo i controlli ha effettuato lo sbarco dei passeggeri.
    “Non conoscendo la situazione sanitaria a bordo – dice Musumeci – bisogna garantire utili misure sanitarie”. Una richiesta giunta in ritardo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WhatsApp con noi