Presunte molestie sessuali al Policlinico di Messina: la direzione sanitaria, “prudenza a tutela della paziente e degli operatori”

Messina, 19 febbraio 2020

Troppo clamore per una vicenda che ha contorni certamente pruriginosi ma che di conferme ancora non ne ha alcuna.

Parliamo del caso di presunte (è d’obbligo) attenzioni sessuali da parte di un infermiere su una paziente di 70 anni ricoverata presso il Policlinico di Messina.

Per opportuna verifica di una notizia, a noi peraltro, non giunta in redazione a mezzo fonte ufficiale, come ad esempio il Comando dei Carabinieri di Messina o per il tramite della stessa Direzione del Policlinico, abbiamo ritenuto di dover contattare la stessa Direzione Sanitaria della struttura ospedaliera, nella persona del dottor Antonino Levita. “E’ una segnalazione pervenutaci sulla quale stiamo approfondendo e sulla quale stanno indagando i Carabinieri. Il nostro interesse è quello di fare il bene dei nostri pazienti, nel loro rispetto, dunque, ed anche nel rispetto degli operatori. Non comprendiamo come tale segnalazione sia pervenuta ad alcuni giornali senza alcuna conferma ed in momento delicato come questo nel quale non si esclude nulla. Quando i fatti saranno acclarati, ribadisco nell’interesse della paziente, ma anche per quello del nostro operatore professionale, saremo i primi a metterci a disposizione per opportuni chiarimenti“, ha concluso il dottore Levita.

No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: