Messina, 9 febbraio 2020

I Carabinieri del Comando Provinciale di Messina, anche nel corso dell’ultimo week end, hanno svolto servizi straordinari di prevenzione e controllo del territorio, impiegando personale del Nucleo Radiomobile e delle Compagnie Carabinieri urbane (Messina Centro e Messina Sud) per assicurare la tranquillità nel capoluogo, incrementando la presenza dell’Arma nella zona centrale della città, caratterizzata dalla fitta densità di locali notturni frequentati da moltissimi giovani che partecipano alla c.d. “movida”.

Nel corso dei servizi, i militari dell’Arma, hanno proceduto nei confronti di:

  • un 16enne, un 17enne, un 20enne ed un 25enne, che sono stati deferiti all’A.G. poiché sorpresi nella recidiva di guida senza patente;
  • un 40enne e un 53enne, che sono state deferiti in stato di libertà all’A.G. per guida in stato di ebrezza;
  • un 19enne, un 24enne, un 25enne e un 36enne, che sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Messina per rifiuto dell’accertamento dell’uso di sostanza stupefacente in quanto, alla guida di veicoli in apparente stato psicofisico alterato, hanno rifiutato di sottoporsi agli accertamenti presso una struttura sanitaria per verificare se fossero alla guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti;
  • un 21enne e un 47enne, che sono stati deferiti in stato di libertà all’A.G. per porto ingiustificato di coltelli di genere vietato od oggetti atti ad offendere;
  • un 37enne, che è stato deferito all’A.G. per il reato di molestie poiché diffondeva musica ad alto volume.

Inoltre, 12 persone, di età compresa tra 19 e 41 anni, sono state segnalate alla locale Prefettura quali assuntori di stupefacente, poiché trovate in possesso di modiche quantità di marijuana, hashish e cocaina, detenute per uso personale, con il sequestro di 19,17 grammi complessivi di sostanza stupefacente.

Infine questa notte, in un parcheggio nei pressi di una nota discoteca della città, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile, hanno soccorso due giovani, una ragazza di 29 anni ed un ragazzo di 25 anni, in stato di incoscienza verosimilmente dovuto all’abuso di alcol, trovati uno privo di sensi sul cofano della sua auto e l’altra svenuta su un sedile della stessa auto. I militari, con l’intervento del 118, li hanno accompagnati al Pronto Soccorso dell’Ospedale Piemonte ove sono stati trattenuti in osservazione per le cure del caso.

L’azione risponde sempre alle strategie dell’amministrazione e dell’assessore Dafne Musolino che puntualmente ogni settimana coordina i servizi per garantire sia i controlli della movida il sabato sera che quelli per i mercati la domenica.

La notte scorsa, infatti la Polizia Municipale, con due pattuglie coordinate dal Cis Briguglio Maria Dolores, ha elevato 20 verbali al CdS, effettuati 12 rimozioni per divieto di sosta, controllate la Via I Settembre, la Via C. Battisti (prossimità Chiesa dei Catalani) la Via Garibaldi prossimità Via I Settembre, Piazza Antonello e Galleria V. Emanuele.

Nel corso dei servizi sono stati controllati complessivamente 67 veicoli e 109 persone con la contestazione di 24 infrazioni al Codice della Strada di cui 9 aventi rilevanza penale e 15 amministrativa, sono stati sequestrati 3 veicoli e ritirate 6 patenti di guida, in vista della successiva sospensione. Infine, sono state effettuate 13 rimozioni di veicoli trovati in sosta vietata nella via Garibaldi e corso Cavour e inoltre lungo la via San Rainieri nei pressi di nota discoteca.

Leave a Reply

  • (not be published)