Deraglia il Freccia Rossa a Lodi. Morti due ferrovieri. Trenta i feriti

Lodi (Mi), 6 febbraio 2020

E’ deragliato il treno ad alta velocità “Freccia Rossa” che da Salerno era diretto a Milano. E’ accaduto alle prime ore dell’alba tra Casalpusterlengo Livraga ed Ospedaletto Lodigiano. Due sono le vittime, due ferrovieri in servizio sul treno ed una trentina di feriti tra i viaggiatori delle prime carrozze. I morti sono Giuseppe Cicciù di 52 anni e Mario Di Cuonzo di 59 anni. Il deragliamento è avvenuto alle 5.35 con il fuori rotaia della motrice che si è staccata dal resto del convoglio schiantandosi contro una cabina elettrica a margine dei binari. Il secondo vagone, deragliato anch’esso, è rimasto piegato su un fianco. In quel punto, in aperta campagna, erano stati effettuati da poco lavori di manutenzione. Si indaga sulle modalità del deragliamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *