Messina, 29 gennaio 2020

Nella giornata di ieri la Direzione Generale del Policlinico avrebbe, secondo quanto comunicato dal sindacato FGU, spostato la guardia che affiancava quella già presente al Pronto Soccorso generale per prestare servizio presso il Pronto Soccorso Ostetrico. Lo scrive in una nota Paolo Todaro, coordinatore FGU.

“Incomprensibilmente dalle ore 8.00 della giornata odierna, e su disposizione della Direzione Sanitaria e del Responsabile Risk Manager dell’AOU, è stata eliminata una vigilanza su due previste presso il Pronto Soccorso Generale, per utilizzarla invece presso il Pronto Soccorso Ostetrico ubicato al 5° piano del Pad. NI. Tutto ciò è avvenuto senza avvertire né la Direzione dell’UOC del Pronto Soccorso Generale né il personale afferente, con evidenti disagi causati.

     La carenza di una guardia giurata presso il secondo accesso al Pronto Soccorso Generale, quello relativo ai codici bianchi e verdi è di fondamentale importanza, come descritto dalla Procedura Aziendale “Prevenzione e gestione degli atti di violenza a danno degli operatori sanitari”, approvata dall’AOU il 28.11.2018, al fine di tutelare e prevenire gli atti di violenza sempre più crescenti a danno degli operatori sanitari, così come era stata prevista per il Pronto Soccorso di Ostetricia e mai utilizzata mettendo a rischio l’incolumità del personale.

     Dalla approvazione di tale procedura, andava certamente implementato il servizio di guardia giurata di ulteriori unità, ma evidentemente non è una priorità dell’Azienda la prevenzione e la sicurezza del proprio personale.

     Questa O.S. pertanto, chiede l’immediato ripristino della guardia giurata presso il Pronto Soccorso Generale, con la speranza che tale irresponsabile comportamento non possa essere foriero di ulteriori atti di violenza a carico del personale in servizio”.

Leave a Reply

  • (not be published)