Messina, 23 gennaio 2020

Luigi Di Maio “abdica” e lascia la direzione del Movimento e nello stesso momento, ironia della sorte, anche il Movimento 5 Stelle messinese consuma ufficialmente una frattura della quale avevamo scritto da giorni. E’ stato proprio durante l’intervento programmato per la comunicazione delle intenzioni di voto che i consiglieri Giannetto e Cipolla hanno ufficialmente lasciato il gruppo consiliare pentastellato messinese per confluire al gruppo misto, anzi ad un virtuale “intergruppo”. Tra gli applausi provocatori ed ironici del resto del gruppo del M5S messinese, capitanato da un infastidito ma per nulla sorpreso Andrea Argento, è stata Serena Giannetto a dare il primo strappo, mal celando anche una voce rotta dall’emozione e da un certo rammarico, aderendo al documento programmatico del Sindaco ed a comunicare di lasciare ufficialmente il Movimento. Poi è toccato a Francesco Cipolla. Ma tutto si era già compreso con il posto scelto dai consiglieri all’inizio dei lavori d’aula: ben lontano dagli scranni occupati dal gruppo consiliare pentastellato.

Ma cosa sta accadendo all’interno del M5S messinese? Lo aveva detto già tempo fa Andrea Argento in una nostra intervista, ribadendo la linea dura e di assoluta non condivisione dell’operato del sindaco De Luca. Una linea intransigente, a volte aprioristica, che ha determinato il ritiro “aventiniano” dei gruppo consiliare che ha detto di fatto sempre “no” alle delibere da votare in Consiglio o che ne ha determinato il voto di astensione. Una linea rigida e dissente che però ha avuto come risultato la rottura interna dello stesso Movimento messinese.

Leave a Reply

  • (not be published)