Messina – Oggi, martedì 14, nuova sessione del Consiglio Comunale

Messina 14 gennaio 2020

Oggi, alle ore 18, il Consiglio comunale avvierà una nuova sessione consiliare con all’ordine del giorno sette proposte deliberative, due interrogazioni e sei mozioni. I provvedimenti da discutere riguardano il regolamento comunale per la gestione del servizio di vigilanza ambientale sul territorio; adeguamento del compenso dei revisori dei conti, ai sensi dell’art. 241 TUEL e del decreto interministeriale del ministro dell’Interno di concerto con il ministro dell’Economia e delle Finanze del 21/12/2018; regolamento per l’applicazione del canone in uso a carattere temporaneo delle sale e degli spazi di Palazzo Zanca; approvazione del “Regolamento del gruppo comunale di volontariato della Protezione Civile” per la costituzione del gruppo comunale ai sensi dell’art. 35 del D.Lgs. n. 01/2018 – Codice della Protezione Civile; interpretazione autentica della delibera consiliare n. 67/C del 20/11/2018; progetto di ampliamento delle strade di accesso al villaggio di Ortoliuzzo e del prolungamento lato mare verso nord ed opere di urbanizzazione, parcheggio e percorso pedonale per la fruizione del mare – approvazione del progetto esecutivo ai fini dell’adozione del vincolo preordinato all’esproprio e dichiarazione di pubblica utilità; regolamento sul sistema dei controlli interni ai sensi dell’art. 3 del D.L. 174/2012 convertito con modifiche dalla legge 07/12/2012 n. 213. Le due interrogazioni interessano la riorganizzazione dei servizi municipali “vigile urbano di quartiere” e la rifunzionalizzazione della Sorgiva collinare su strada comunale Reginella San Michele. Le sei mozioni consiliari sono l’istituzione del Dog Beach, l’encomio al ciclista Vincenzo Nibali, l’indirizzo alla Giunta municipale per accordo con piattaforme prenotazione soggiorno online per riscossione imposta di soggiorno comunale, l’intitolazione di una via a Giovannino Corrieri, l’istituzione di una zona a traffico limitato ricadente nell’area di Torre Faro/Capo Peloro e l’intitolazione di un’area di circolazione ai “Costruttori di Pace, Giustizia e Nonviolenza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WhatsApp con noi