Messina, 10 dicembre

Il Giardino delle luci a piazza Cairoli ha riacceso le luminarie, e questo ad oggi è acclarato. Ma Cateno De Luca annuncia una diretta Facebook di “fuoco” con tanto di piede di porco in mano: “O mi danno la documentazione richiesta o smonto personalmente tutto“. Quale documentazione ha richiesto il Sindaco di Messina, probabilmente pentitissimo di essersi imbarcato in questa storia che è diventata una barzelletta?

LA CONFORMITA’ E LA NORMATIVA SULLE LUMINARIE A PORTATA DI MANO E NEI PASSAGGI DI PERSONE

Trattandosi di luminarie e di tensione elettrica è molto probabile che il Sindaco si aspetti di ricevere oggi la CONFORMITA’ delle installazioni. Cioè che le luminarie rispettino la normativa prevista: ” E’ opportuno che le luminarie alimentate direttamente dalla rete a 230V non siano a portata di mano delle persone presenti al suolo o nelle posizioni praticabili dei fabbricati come porte, finestre, balconi ecc…Le luminarie alimentate a bassissima tensione di sicurezza (SELV) possono essere installate anche a portata di mano“.

Altra problematica potrebbe essere quella dell’occupazione suolo e della facoltà di poter incassare direttamente il prezzo di ingresso.

Insomma sembra facile così come sembra finita questa storia. Ma non lo è.

Leave a Reply

  • (not be published)