Messina, 9 dicembre

E’ la ditta Albalux che telefona al nostro numero pubblico per comunicare che avremmo pubblicato una notizia non vera e chiede la rimozione del video pubblicato sui social. Eppure lo scenario è chiaro: tutto spento, fili tagliati, camion pronti ed uno dei dipendenti della ditta che dichiara: “spegniamo tutto”. Poi qualcosa evidentemente cambia all’improvviso e questo signor ENZO (che si dichiara titolare della Albalux) ci comunica nervosamente che “non è vero niente era solo un corto circuito” e che se non rimuoviamo il video “ci vedremo nelle sale opportune”. Chiediamo allora conferma: “Allora riaprite?”, la risposta è si. Confermiamo dunque che aggiorneremo la notizia.

Pochi minuti prima, però, avevamo avuto conferma dello smontaggio da parte della sicurezza che si trovava proprio fuori il Giardino: “dicono di un corto circuito e che stanno rimuovendo tutto”.

Ma allora la verità qual è? Ancora non è chiaro. Certo è che evidentemente questa ditta, la Albalux è legata ad un contratto e che probabilmente prevede delle penali. Forse le cose non sono andate come la stessa ditta si attendeva o le era stato prospettato perché, si sa, ogni impresa commerciale ha diritto ad un profitto, e questo nessuno lo mette in dubbio. Ma il prezzo proposto non era consono ad un evento natalizio dedicato alle famiglie. Chi ha fissato il prezzo di 5 euro? La cosa finirà qui? Lo scopriremo nelle prossime ore.

Leave a Reply

  • (not be published)