Donna uccisa dall’amante: la vittima gridò, “sono incinta, ti amo”

Ana Maria Lacramioara Di Piazza, la donna che sarebbe stata uccisa dall’amante, l’imprenditore Antonino Borgia, avrebbe detto poco prima di essere accoltellata di aspettare un figlio da lui. Lo avrebbe ammesso nell’interrogatorio lo stesso Borgia. Nella scena dell’inseguimento che sarebbe stata ripresa dalle telecamere di un sistema di videosorveglianza si sente la donna che urla, “Ma che fai aspettiamo un bambino, io ti amo”.

La donna di origine rumene fu trovata uccisa lo scorso 23 novembre. nelle campagne tra Balestrate e Partinico, lungo la statale 113. Borgia ieri sera ha confessato di avere ucciso a coltellate e colpi di bastone Ana Maria Lacramioara Di Piazza, e ha ricostruito le fasi del delitto. La giovane era stata adottata da una coppia del piccolo centro in provincia di Palermo. Ana Di Piazza che aveva iniziato una relazione da un anno con l’imprenditore gli aveva comunicato che aspettava un figlio da lui. I due si erano incontrati nella zona di Balestrate.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: