Ex Hotel Riviera: da idea “strampalata” ai fatti. Bando pubblico da 11 milioni. Poi quello ad offerta libera in caso di asta deserta.

Messina, 8 novembre

Detto fatto. Lo aveva annunciato Cateno De Luca in un’intervista di stamattina che avrebbe percorso la strada del bando pubblico ad 11 milioni di euro per l’ex Hotel Riviera, e poche ore dopo sulla sua pagina social ecco il documento ufficiale già pronto. Un’asta che è molto probabile che andrà deserta e che potrebbe aprire così la strada alla “fase 2”, cioè quella del bando ad offerta libera, che permetterebbe ad Arisme di fare la sua offerta con un notevole risparmio. La struttura però è fatiscente ed abbandonata. Per la sua ristrutturazione saranno necessarie molte risorse finanziarie e sulla convenienza dell’operazione i dubbi sono molti. Ma l’asso nella manica di De Luca è proprio l’ARISME che opera nell’ambito della Legge 10, l’unica che permette di veder finanziata l’acquisizione e la ristrutturazione dei locali in un sol colpo. Certo è che De Luca non ha gradito “l’egoismo ed il razzismo di una piccola parte di messinesi che pensano solo a loro stessi” ha detto oggi De Luca.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: