Ombre ed avvisi di garanzia per la morte di Giovanni Caponata: quali le modalità dell’incidente?

Messina, 28 ottobre

Non sono chiare le modalità con le quali si è verificato l’infortunio che ha provocato la morte del lavoratore dei cantieri di serivizi del Comune di Messina, Giovanni Caponata. Si sono appena svolti i funerali e giugne la notizia degli avvisi di garanzia nei confronti del dirigente del Comune, Franco Aiello, reposnabile dei cantieri-servizi e di due geometri: Vincenzo Garufi, geometra del Comune, e Giuseppe Russo, consulente esterno. “Per quale motivo Caponata aveva in uso una scala?”, “e come è caduto? Ha perso l’equilibrio? Ci sono state cause ‘esterne’ che hanno determinato la caduta fatale?”. Il sostituto procuratore Marco Accolla ha così “avvisato” i due tecnici ed il dirigente comunale. Queste ombre hanno frenato qualsiasi dichiarazione da parte del Sindaco De Luca?

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: