Emergenza rapine: Cucè, III^ Circosc., “maggiore presenza forze dell’ordine e telecamere”

Messina, 3 settembre 2019 – nota di Natale Cucè, presidente III^ Circoscrizione, Comune di Messina

Dopo la recentissima rapina ai danni della farmacia Ingo di Provinciale, ed a quella del Siply Market di Panarello della scorsa  settimana  i cittadini ed i commercianti  della zona continuano ad invocare una maggiore presenza di forze dell’ordine nel territorio. Sembrava fosse rallentata l’onda di atti criminosi nei confronti di commercianti e professionisti ma pare chiaro che ultimamente l’attività delinquenziale sia ripresa.

Oltre ad esprimere solidarietà da parte mia e del Consiglio della  Terza Circoscrizione ai  titolari della farmacia ed al noto commerciante  che hanno  subito la rapina,  desidero ricordare all’Amministrazione De Luca quanto sia necessario il posizionamento di telecamere di sicurezza  nel Terzo Quartiere , un bando pon/metro  è stato finanziato per tale scopo e circa 150 telecamere verranno posizionate nella città di Messina sono sicuro  che il popoloso e commerciale rione di Provinciale non sarà dimenticato, e che con il bando  si possano posizionare un buon numero di  telecamere al fine di monitorare il territorio e dare sicurezza ai cittadini ricordando l’importanza fondamentale che la sorveglianza ha nella prevenzione degli atti criminosi.

Ricordo inoltre l’impegno che l’On Matilde Siracusano aveva portato in parlamento Nazionale in merito al problema della sicurezza che attanaglia la città di Messina. Presentando un emendamento al decreto sicurezza bis per strade sicure che avrebbe potuto vedere la presenza dell’esercito per il controllo ed il presidio del territorio cosi come accade in altre città d’Italia sgravando cosi le forze di polizia locali che si sarebbero potute dedicare all’attività di prevenzione.

Sono sicuro che l’On Siracusano si farà ancora portavoce dei problemi di sicurezza della città di Messina e possa riprendere le trattative con il nuovo governo per far si che la nostra città possa diventare più sicura.

Ricordando che la qualità della vita della città si misura anche nei temi di sicurezza e vivibilità e per quanto riguarda Messina siamo ancora molto lontani, ed è per questo motivo che siamo sempre tra le ultime posizioni in merito alle recenti graduatorie delle città con migliore qualità della vita.

No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: