a

La Sicilia in tempo reale

 

LIDI BALNEARI, F.I.B.A. CONFESERCENTI INVITA IL COMUNE A RIFARE I CONTI DELLA TARI

Messina, 8 agosto 2019

In merito alle notizie di Stampa diffuse e ad un post apparso sui social, in cui il sindaco Cateno De Luca ha denunciato irregolarità da parte del 70% dei lidi balneari rispetto al pagamento della Tari, interviene F.I.B.A Confesercenti.

Premesso che, come sempre sostenuto dalla nostra associazione, fa bene il Sindaco ad effettuare i controlli ed a stanare chi opera al di fuori della legge, ci preme precisare che alla base dei conteggi effettuati dall’Amministrazione, e da cui emergerebbero le presunte irregolarità, c’è un errore di fondo.

La tassa sui rifiuti che attiene alle attività balneari viene infatti calcolata tenendo conto non solo degli spazi effettivamente occupati dall’attività di ristorazione di pertinenza dei lidi, ma di tutto l’arenile. Questo fa sì che, aumentando la superficie presa in esame per il calcolo dell’imposta, aumenti a dismisura anche l’importo della tassa stessa.

Nel ribadire la piena fiducia nell’operato dell’Amministrazione, F.I.B.A Confesercenti  chiede un incontro urgente con il sindaco Cateno De Luca, con l’obiettivo di ridiscutere i termini della questione in oggetto, e per far sì che tutti paghino le tasse, ma paghino il giusto.

Share Post
Written by
No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: