Spadafora: il responsabile dell’Area, Scarcella smentisce le sue dichiarazioni, ma il debito del 2017 resta.

Spadafora (Me), 9 agosto 2019

Giunge in redazione una scarna quanto lapidaria dichiarazione del dottore Giuseppe Maria Scarcella, responsabile dell’area Economico/Finanziaria del Comune di Spadafora. Il professionista “smentisce” le sue dichiarazioni, ma nella telefonata che ha preceduto l’invio della sua nota ci ha confermato il debito annotato ed evidenziato nel rendiconto 2017, approvato ieri in Giunta ma ancora non visionato da Revisori e Consiglio, pari a un milione e 370 mila euro. Valori che peraltro erano emersi da una “chiacchierata informale“, come Scarcella stesso conferma, con Lillo Pistone, consigliere di minoranza.

Scarcella non nomina Pistone nella sua nota, ma dovrebbe farlo, altrimenti sembrerebbe che la smentita derivi da dichiarazioni fatte al nostro giornale, cosa che prima di ieri, non è mai avvenuta. Dunque non comprendiamo come possa Scarcella smentire ciò che a noi ha ieri confermato circa il debito riferito al 2017. Diverso è per quanto attiene il 2018: Scarcella non ci ha confermato alcun importo, anche perché, e gle ne diamo atto, il rendiconto 2018 (e si badi bene, siamo nel 2019 e con ben due commissari ad acta) non è stato ancora esitato. Tutto ciò esposto ed a prova di smentita, come è nostra abitudine pubblichiamo interamente la dichiarazione del dottore Scarcella, che alla luce di quanto detto sopra assume il significato che ne deriva:

In relazione all’articolo pubblicato in data 7 agosto 2019 dalla testata giornalistica Vocedipopolo.it, dal titolo ‘Spadafora: rendiconto 2017, Pistone “un milione e 400 mila euro il disavanzo. Il sindaco venga a riferire in Consiglio” ‘, il sottoscritto, dott. Giuseppe Maria Scarcella, responsabile dell’Area Economico-Finanziaria presso il Comune di Spadafora, smentisce categoricamente di aver rilasciato dichiarazioni di alcun tipo. In particolare, si rimarca l’infondatezza del dato fornito nel suddetto articolo circa la sussistenza di un disavanzo pari ad 800 mila euro registratosi nel corso dell’esercizio finanziario relativo all’anno 2018. Il rendiconto 2018 è infatti ancora in corso di predisposizione da parte degli uffici comunali ed allo stato non è confermato; pertanto, la divulgazione dello stesso si configura come falsa, tendenziosa e strumentale“.

Divuglazione sicuramente riferita al consigliere Lillo Pistone, che l’ha riferita al nostro giornale. Ma il dottore Scarcella, come si può leggere, non smentisce (e non può farlo) il dato del 2017, che rimane quello di un disavanzo pari ad UN MILIONE TRECENTOSETTANTA MILA EURO. Restiamo in attesa del rendiconto del 2018 e del valore di un eventuale disavanzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *