Tragedia Suv: è morto anche Simone.

Messina, 14 luglio 2019

Nulla da fare neanche per Simone D’antoni, il cuginetto della prima vittima della follia del suv che li ha travolti a Vittoria. Lo ha dichiarato la dottoressa Eloisa Gitto del Policlinico di Messina. Il piccolo era stato ricoverato d’urgenza ed in condizioni disperate al Policlinico in terapia intensiva. Anche lui, come il cuginetto, aveva subito danni irreversibili alle gambe perdendo moltissimo sangue. Le lesioni erano così gravi che i medici non avevano potuto salvargli le gambe, procedendo dunque all’amputazione. Il piccolo Simone si è spento oggi. Salgono così a due le vittime di Rosario Greco, il conducente già accusato di omicidio stradale, accusa che adesso diventa omicidio plurimo. Proprio ieri sera l’autopsia del cugino di Simone aveva dimostrato che le ferite riportate dal piccolo morto nell’immediatezza dell’incidente non potevano essere arginate dai medici intervenuti. L’esame autoptico era stato effettuato per accertare eventuali collegamenti tra la morte del bambino ed i tempi dei soccorsi intervenuti. Per questo erano indagati un medico, un’autista soccorritore ed un’infermiere del 118.

No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: