OGGI SCIOPERO UNICREDIT E SIT-IN, FISAC-CGIL MESSINA: NEL TERRITORIO GRAVI CARENZE, NO A POLITICHE AZIENDALI DI NUOVI TAGLI

28 luglio ’19 – Oggi lunedì 29 lo sciopero dei dipendenti Unicredit del territorio messinese e sit-in dalle 10 alle 12 davanti alla sede centrale Unicredit di Messina di via Garibaldi. La giornata di protesta indetta dalle organizzazioni sindacali Fabi Fisac-Cgil, First Cisl, Unisin per le gravi carenze d’organico e le difficoltà per gli operatori delle agenzie. “L’azienda di fronte ad una situazione insostenibile e alla nostra richiesta di rafforzamento del personale in modo strutturale ha mostrato chiusura, la mobilitazione avviata con una vertenza locale è a sostegno di un rilancio delle filiali Unicredit nel territorio che sta vedendo un depauperamento di banche e servizi”, dichiara la segretaria generale della Fisac-Cgil Messina Marcella Magistro.
Accanto alla protesta per gli organici ridotti al minimo con pesanti ripercussioni sui carichi di lavoro il no a politiche aziendali che vanno verso nuovi tagli. Espresse forti preoccupazioni per il nuovo prossimo piano industriale di Unicredit 2020-2023 che prevederebbe una riduzione dell’organico di circa 10.000 unità da realizzarsi prevalentemente nell’ambito delle sedi italiane.
Sulla desertificazione del settore del credito la Fisac denuncia ancora come in Sicilia molte aree sono rimaste prive di Agenzie e di servizi o con sportelli costretti ad aprire con un numero sempre più esiguo di operatori. “E’ un attacco al lavoro, alle lavoratrici, ai lavoratori e all’utenza”, ribadisce la segretaria della categoria sindacale territoriale della Cgil.

Post Tags
No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: