Istat: entrate in calo per Province e città metropolitane

ROMA, 4 LUG – Entrate in calo per le Province e le città metropolitane, spese diminuite nei Comuni: è quanto emerge da un report dell’Istat sui “Bilanci di Comuni, Province e aree metropolitane per l’anno 2017”. Nel 2017, sottolinea l’Istat, “prosegue la riduzione della spesa impegnata dai Comuni a fronte di una sostanziale stabilità delle entrate accertate. La riduzione della spesa è spiegata per il 50,8% dalla flessione degli investimenti fissi lordi. Il capitolo di spesa più consistente nei Comuni è l’acquisto di beni e servizi (38,3%), nelle Province e Città metropolitane i trasferimenti correnti (34,3%). La capacità di riscossione è pari al 72,7%, in diminuzione rispetto al 2016 (76,3%)”. Le province e le città metropolitane dell’Emilia-Romagna presentano il grado più elevato di autonomia impositiva (69,5%), in crescita rispetto all’anno precedente (+0,6 punti percentuali). (ANSA).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *