Messina, 22 giugno 2019

Come ci sono finite quelle tesi in un cassonetto? Non è materiale da smaltire. La domanda se l’è posta anche la direzione dell’Università di Messina che è proprietaria e responsabile del materiale segnalato e ritrovato grazie ad alcuni post sui social. Così l’Università di Messina fa sapere che ha avviato un’indagine interna per appurare eventuali responsabilità:

” L’Università di Messina, dopo avere appreso dai social che alcune tesi di laurea sono state ritrovate nei cassonetti di Via dei Verdi, comunica che effettuerà una indagine interna al fine di appurare l’eventuale coinvolgimento di personale dell’Ateneo. Si fa presente, tuttavia, che tutte le tesi che gli studenti consegnano alle segreterie di appartenenza sono regolarmente custodite in maniera permanente negli uffici, non essendo previsto il loro smaltimento. Si ribadisce, inoltre, l’ impegno dell’Università nella gestione dei rifiuti e si fa presente di avere avviato già dallo scorso aprile un progetto in collaborazione con Messina servizi per la raccolta della differenziata che viene effettuata con regolarità e con mezzi propri direttamente all’interno dell’Università”.

Leave a Reply

  • (not be published)