a

La Sicilia in tempo reale

 

“ La getto a terra tanto è solo una sigaretta “ la proposta del consigliere Rossellini

Messina, 6 giugno 2019

Buona parte delle sigarette in commercio hanno filtri in acetato di cellulosa, un tipo di plastica
che impiega più di un decennio per decomporsi.

Premesso che in consiglio comunale nei giorni scorsi è stata trattata la delibera della raccolta
differenziata e all’art 23 sono previsti appositi raccoglitori per la raccolta dei mozziconi dei
Prodotti da fumo;
che allo stato attuale in centro città e nelle strade delle periferie non esistono posacenere dove poter depositare le cicche delle sigarette e
purtroppo la brutta abitudine dei cittadini è quella di buttarle in strada;
che nei giorni scorsi in poche ore spazzando personalmente nel quartiere di Giostra ho
Raccolto più di 400 mozziconi;

Considerato che:
• Le cicche sono molto tossiche e soprattutto risultano il rifiuto più abbondante nella terra;
• buttate in strada finiscono nelle fogne e nei corsi d’acqua, contaminandoli gravemente, in più molti animali acquatici li scambiano per cibo e li mangiano.
• Il paradosso è che questo problema può diventare una risorsa. In molti paesi ormai questo genere di rifiuti è diventato un bene prezioso una volto raccolto e riciclati i mozziconi di sigarette vengono trasformati in altri oggetti come tavole da surf o panchine.
• In ogni cicca ci sono 4000 sostanze tossiche presenti e per lo più non essendo biodegradabili occorrono fino a 5 anni per la completa degradazione; Insomma fanno male oltre che all’uomo anche all’ambiente;

Ritenuto che:
• IL MINISTRO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE Visto il decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, recante norme in materia ambientale e, in particolare, la Parte Quarta recante norme in materia di gestione dei rifiuti e di bonifica dei siti inquinanti;
• Visto in particolare, l’art. 40 della legge 28 dicembre 2015, n. 221 che disciplina «Rifiuti di prodotti da fumo ed i rifiuti di piccolissime dimensioni»;
• Visto l’art. 232-bis del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, come introdotto dall’art. 40 della legge 28 dicembre 2015, n. 221 ed, in particolare, il comma 3 che vieta l’abbandono di mozziconi dei prodotti da fumo sul suolo, nelle acque e negli scarichi;

Sollecito il Sig. Sindaco ad intervenire poiché da diversi anni nelle vie del centro e nelle periferie purtroppo abbiamo abbondanza di cicche di sigarette e ritenendo che la cura e l’igiene della città deve essere alla base del vivere civile:
• Chiediamo l’installazione dei posacenere in ghisa;
•chiediamo di Individuare i commercianti disponibili alla sponsorizzazione dei gadget ovvero posaceneri tascabili e successiva distribuzione gratuita alla cittadinanza.
GABRIELE ROSSELLINI consigliere della V Circoscrizione

Share Post
Written by
No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: