Disinnesco bomba di via Don Blasco: zona rossa evacuata.

Messina, 30 giugno 2019

Sono iniziate alle 5.00 del mattino le operazioni interforze di evacuazione e contrazione della zona rossa nel raggio di 400 metri dal luogo di ritrovamento della bomba inesplose risalente al secondo conflitto mondiale. Polizia, carabinieri, Guardia di finanza, Guardia costiera, protezione civile e volontari sono passati casa per casa suonando a tutti i citofoni per accertarsi che gli abitanti ricadenti nell’area limitrofa all’ordigno bellico si fossero allontanati dalle proprie case. Luce e gas sono state sospese già nella giornata di ieri dalle ore 22.00. Tutto si sta svolgendo ordinatamente. Poche le persone che hanno utilizzato i mezzi messi a disposizione di Atm e dei locali delle scuole Tommaseo e Manzoni. Anziani e malati allettati sono stati trasportati in ambulanza nei locali della scuola Manzoni. Le operazioni di disinnesco mediante rimozione della spoletta sono affidate al IV Reggimento Genio Guastatori di Palermo. Tutto dovrebbe concludersi entro un paio d’ore nel caso in cui il sistema robotizzato riesca a rimuovere la spoletta. In caso contrario le operazioni potrebbero durare fino a otto ore. La bomba dopo il disinnesco verrà trasportata alla cava di Santo Stefano Medio dove verrà fatta brillare.

No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: