Parte la differenziata dalla zona SUD, ma non si riesce a ripulire le discariche intorno ai cassonetti.

Messina, 25 giugno 2019

De Luca come Accorinti? Musolino come Ialacqua? Si spinge per dare il via ad una differenziata senza farei conti con un cultura quanto meno “inappropriata” dei cittadini messinesi. Lunedì, giovedì e sabato l’umido, martedì il cartone ed il vetro, venerdì la plastica ed i metalli, mercoledì l’indifferenziato… certo una prospettiva quella del porta a porta che se funzionerà sarà una grande vittoria per la città di Messina. Ma i messinesi? Loro continuano a scarica lastre di vetro, mobilio e suppellettili varie tutt’intorno ai cassonetti in alcune zone, sempre le stesse, che restano non raccolti se non dopo settimane per poi essere immediatamente rimpiazzati da nuovi scarti di “vita quotidiana”. I sacchetti vengono scaricati nei cassonetti a tutte le ore del giorno, soprattutto d’estate. Non c’è la cultura e manca la corretta informazione. E soprattutto il sistema vedrà parecchi aggiustamenti in corso d’opera. Differenziata semplice? Non credo, visto che c’è chi si chiede come smaltire i pannolini dei propri bambini ( e non solo) una volta a settimana…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *