Corpus Domini e Vascelluzzo: ambulanti prescrizioni di sicurezza per impianti a fiamma libera

Messina, 20 giugno 2019

Si è svolto ieri nella sede della Questura di Messina, presente l’assessore alle Attività Produttive Dafne Musolino, un tavolo tecnico per il coordinamento delle attività relative alla Festa del Corpus Domini e della processione del Vascelluzzo.

All’ incontro, cui hanno preso parte una rappresentanza di venditori ambulanti, è stata posta particolare attenzione sulle prescrizioni di sicurezza per l’utilizzo degli impianti a fiamma libera per la vendita di frutta secca e sfusa. “Dopo i divieti di utilizzo delle bombole a gas imposto dal Questore in occasione della processione di Sant’Antonio, si è ritenuto opportuno chiarire – ha evidenziato l’assessore Musolino – gli aspetti tecnici per l’utilizzo di questi impianti. A tal fine i venditori dovranno esibire all’ufficio competente le certificazioni di idoneità della corretta installazione degli impianti. Inoltre è stato ribadito che tra un impianto e l’altro deve essere rispettata la distanza minima di 3 metri. Le suddette certificazioni verranno trasmesse anche alla Questura ai fini del vaglio delle licenze. Infine sono stati organizzati – ha concluso l’Assessore – i servizi preventivi per il contrasto dei fenomeni di ambulantato abusivo che verranno svolti congiuntamente dalla Questura e dalla Polizia Municipale.

La serrata di protesta degli ambulanti durante la festa per Sant’Antonio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *