Università di Catania – DIGOS: Il rettore, sospeso, a capo dell’organizzazione che truccava i concorsi

CATANIA, 28 GIU – Il rettore di Catania, Francesco Basile, e altri nove professori sono stati sospesi dal servizio dal Gip. Sono indagati per associazione per delinquere, corruzione e turbativa d’asta. Al centro delle indagini su ‘Università bandita’ della Digos coordinate dalla Procura etnea 27 concorsi. Sono complessivamente 40 i professori indagati degli atenei di Bologna, Cagliari, Catania, Catanzaro, Chieti-Pescara, Firenze, Messina, Milano, Napoli, Padova, Roma, Trieste, Venezia e Verona.

L’ordinanza applicativa della misura interdittiva della sospensione dall’esercizio di un pubblico ufficio emessa dal Gip di Catania, su richiesta della locale Procura distrettuale, è stata eseguita da personale della polizia di Stato. I nove docenti destinatari del provvedimento sono professori con posizioni apicali all’interno dei Dipartimenti dell’università di Catania. La polizia di Stato sta eseguendo 41 perquisizioni nei confronti dei 40 professori indagati. L’inchiesta, denominata ‘Università Bandita’, nasce da indagini avviate dalla Digos della Questura di Catania su 27 concorsi che per l’accusa sono stati ‘truccati’. E in particolare riguardano l’assegnazione di 17 posti per professore ordinario, quattro per professore associato e sei per ricercatore.

L’inchiesta parte dalle denunce dell’ex Rettore Giacomo Pignataro e dal direttore amministrativo Lucio Maggio. Concorsi che sarebbero stati, secondo l’accusa, preconfezionati ad personam. Un sistema che farebbe riferimento all’attuale rettore sospeso. Secondo la Digos, infatti “il futuro vincitore dei concorsi veniva deciso a tavolino e i concorsi venivano costruiti ad hoc per chi dovesse vincere, stabilendo chi dovessero essere i commissari, i membri esterni, nei casi più gravi era il candidato stesso a elaborare i criteri del concorso” . Un sistema nepotistico e mirato alla non considerazione del merito, un meccanismo che esiste da tempo all’interno del mondo universitario ma che in molti finora non hanno visto o hanno fatto finta di non vedere.

Il rettore Francesco Basile il giorno della sua elezione
No comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: