Occupazione ESCLUSI: si festeggia un anniversario di matrimonio nonostante il dramma

Messina, 9 giugno 2019 – di Giuseppe Bevacqua

Palazzo Zanca, aula consiliare, ieri sera, sabato. Gli ex dipendenti dei servizi sociali, gli “ignoti”, come li ha chiamati il Sindaco, gli “esclusi” come si definiscono loro, che stanno occupando l’aula consiliare in attesa che qualcuno, ormai chiunque sia, dia loro risposta sull’ingiustizia che è costata loro l’esclusione dalle assunzioni in Messina Social City, continuano la loro occupazione pacifica dell’aula del Consiglio Comunale. Nessuno si cura di loro, tanto che l’assessore Musolino, con tanto di fascia, fa visitare l’aula al diplomatico dello Sri Lanka nonostante l’occupazione. Il silenzio da parte dell’amministrazione è pressoché totale. Troppo pochi per assumere qualsiasi significato politico. Ma loro non mollano ed attendono notizie dal Prefetto. Intanto emerge prepotentemente la voglia di normalità anche nel contesto del dramma dell’abbandono.

E’ così che ieri sera in aula Rita Saranite, “esclusa” da Messina Social City, ha festeggiato il suo anniversario di matrimonio con il marito Giovanni Bonasera. Un taglio di una torta posta proprio al posto del banco centrale nel quale solitamente prende posto il sindaco De Luca. Un taglio che speriamo sia buon auspicio per il loro futuro e di quello degli altri occupanti. Voglia di normalità, diritto al futuro, negato fino ad oggi, per principio, per stizza, anche un po’ per assenza di Cateno De Luca, in altre faccende affaccendato. A loro ed a tutti gli altri i nostri auguri. A Rita ed a Giovanni il nostro sincero abbraccio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *